Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
dom, 17 dic  2017 
time
13:02
 
Roma - Parte il progetto Interceptor, il Modello Organizzativo dedicato alla Malattia di Alzheimer a cui sta lavorando dall’inizio dell’anno il Tavolo di Lavoro voluto dal Ministro Beatrice Lorenzin e coordinato dal Prof. Mario Melazzini dell’AIFA che ha incluso componenti provenienti da enti istituzionali (AIFA, Ministero Salute, Istituto Superiore di Sanità), Società Scientifiche (Società Italiana di Neurologia, SINdem - Associazione Autonoma aderente alla SIN per le demenze, Società Italiana di Geriatria), IRCCS (Fatebenefratelli Brescia, Besta di Milano e INRCA di Ancona), il Policlinico Universitario Fondazione A. Gemelli, e Associazioni Famigliari (Associazione Italiana Malati di Alzheimer).
 
Roma - Le malattie cardiovascolari rappresentano la principale causa di morte nelle persone con diabete di tipo 21: rispetto a una persona sana, chi ha il diabete ha rischio di morte doppio e quadruplo di infarto o ictus. Nonostante ciò, chi soffre di diabete lo sottovaluta, secondo i risultati preliminari dell’indagine Taking Diabetes to Heart, presentati all’International Diabetes Federation (IDF) Congress.
 
Roma - L’esame più utilizzato per mettere in evidenza eventuali alterazioni anatomiche ippocampali o corticali caratteristiche della malattia di Alzheimer è la Risonanza magnetica, ma in un caso su cinque questa metodica non caratterizza con certezza la natura dello stato patologico e del suo sviluppo.
 
Roma - Dal recente congresso SISC-EHF sulle cefalee di Roma emerge un’ipotesi intrigante secondo cui nella genesi del mal di testa e addirittura dell’aumentato rischio di ictus che accompagna la particolare forma nota come emicrania con aura potrebbe infatti giocare un ruolo insospettato l’alterazione del sistema di pulizia dei detriti cellulari del cervello scoperto solo un paio d’anni fa, il cosiddetto sistema glinfatico.