Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
mar, 21 nov  2017 
time
01:25
NEWS PPN  
Sport - Mennea Day: 200 metri di emozioni in tutta Italia
Roma, 13 set (Prima Pagina News) L’Atletica Italiana continua così a celebrare uno dei suoi più grandi campioni, a quattro anni dalla sua scomparsa e nell'anniversario del record realizzato alle Universiadi del 1979. A Roma, la città che Mennea aveva scelto per la sua vita al di fuori dopo il ritiro dall'agonismo, il Mennea Day è andato in scena allo Stadio delle Terme di Caracalla con centinaia di atleti di tutte le età, tesserati e non. Una festa dello sprint che ha visto in prima fila Manuela Olivieri Mennea e il presidente FIDAL Alfio Giomi. Con loro, nelle vesti di papà/tifoso delle piccole Greta e Viola, anche il bronzo olimpico di salto triplo Fabrizio Donato. "Pietro Mennea - le parole del presidente della Federatletica - rappresenta al meglio valori che identificano l'atletica e a cui l'atletica può ispirarsi per crescere: la dedizione e la voglia di riscatto. La sua capacità di lavoro era straordinaria, e deve essere d'ispirazione a tutti noi". E' stata, in tutta Italia, una giornata dedicata ai valori che la Freccia del Sud, campione olimpico a Mosca 1980, seppe incarnare dentro e fuori le piste: onestà, abnegazione, rispetto per se stesso e per gli avversari. Nel contesto della manifestazione allo stadio "Nando Martellini" anche un commosso ricordo, da parte del presidente federale Alfio Giomi, di Oliviero Beha, giornalista, scrittore, saggista, conduttore televisivo e radiofonico. Alla presenza della moglie, Rosalia Meliarca sono state lette le parole che Beha scrisse sull'amata atletica leggera solo poche settimane prima della scomparsa. Era in cantiere infatti un progetto già battezzato come “Atletica, stato dell’anima” che si sarebbe dovuto tenere proprio in questi giorni a ridosso del Mennea Day.

(PPN) 13 set 2017  13:42