Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
ven, 24 nov  2017 
time
02:50
NEWS PPN  
Cronaca - Carabinieri: operazione Startup, perquisizioni in tutta Italia, recuperate opere sacre
Roma, 13 set (Prima Pagina News) Una bellissima opera fiamminga rubata in Belgio che da sola, dicono gli esperti, ''varrebbe l'operazione'', poi la Madonna con il bambino in marmo del' 500, rubata nel 1997 da Santa Marta a Napoli, le sculture di S. Biagio e S. Nicola di Bari sparite all'Aquila e soprattutto le 15 tavolette con i Misteri del Rosario strappati via dalla Chiesa di S. Bartolomeo a Cassano Irpino (AV), queste ultime opere di grande pregio e di fattura secondo quanto hanno commentato gli esperti dell’Istituto Centrale per il Restauro. Si tratta di opere d’arte rubate via via nelle Chiese italiane e recuperate con l’operazione Startup dai carabinieri del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale nell'ambito delle indagini della Procura della Repubblica di Isernia in collaborazione con quella di Velletri. L’operazione è stata presentata questa mattina presso la sede del reparto operativo di Roma “dopo un anno di indagini” racconta il comandante dei Carabinieri TPC, Generale Fabrizio Parrulli, recuperate ad oggi 100 opere sacre per un valore di circa 7 mln di euro ma dai filmati appare evidente che sarebbero molte di più quelle per cui è in corso la fase di riconoscimento. Già da restituire ai legittimi proprietari ci sono più di 50 opere. Dai banchi di alcuni ambulanti di Napoli a Bologna, passando per il mercato di Porta Portese a Roma, dove gran parte delle opere venivano smerciate, dice, ''non c'è parte d'Italia in cui non abbiamo effettuato una perquisizione'' hanno sottolineato i magistrati. Le indagini sono ancora in corso. A oggi sono 20 le persone denunciate a vario titolo tra cui un medico di Ciampino e ''illustri personaggi, consci della provenienza delittuosa delle opere'': individuata a Scampia l’organizzazione capace di collocare i beni fino all'estero. A Ciampino scoperta un'intera casa ricoperta di oggetti sacri e tele, Pala fiamminga compresa, fino in cucina e tra i fornelli. Ora - dicono i Procuratori - cercheremo di ricostruire i flussi finanziari e risalire fino ai vertici dell'organizzazione''.

(Tiziana Benini)

(PPN) 13 set 2017  17:39