Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
sab, 24 giu  2017 
time
19:10
  > TUTTE LE NEWS
 
NEWS PPN  
Rai - Ricominciamo dalle scuole, raccolti 3,5 milioni di euro, annuncia Campo Dall’Orto
Roma, 17 feb (Prima Pagina News) Meglio di così non poteva andare. Ricordate la famosa campagna della Rai in difesa della ricostruzione delle scuole nei paesi colpiti dal terremoto? Bene, si è conclusa con la raccolta di 3,5 milioni di euro la campagna #ricominciamodallescuole, avviata il 31 dicembre scorso da Rai d’intesa con il Commissario Straordinario del Governo per la ricostruzione, e in collaborazione con il Dipartimento della Protezione Civile. L’iniziativa, nata su impulso della Responsabilità Sociale Rai e realizzata attraverso il numero 45500 per le donazioni di due euro da rete fissa o cellulare, destinerà ora i fondi alla riqualificazione delle strutture scolastiche delle zone terremotate del Centro Italia, secondo un piano operativo che prevede interventi in 17 comuni nelle regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo.Le reti Rai hanno dato ampio spazio al progetto in tutta la programmazione televisiva e radiofonica - spazi di informazione, trasmissioni di intrattenimento e programmi speciali come il capodanno di Potenza e il Festival di Sanremo - con l’obiettivo di dare un forte segnale di superamento della fase di emergenza e di avvio della ricostruzione attraverso il sostegno ad un progressivo ritorno alla normalità nel sistema scolastico. ‘Ricominciamo dalle scuole’ si affianca all’impegno che il servizio pubblico radiotelevisivo ha messo in campo per continuare a garantire copertura informativa alla situazione delle zone colpite dal sisma.“Siamo consapevoli che quanto abbiamo fatto - afferma il direttore generale Antonio Campo Dall’Orto (nella foto) - è solo un piccolo contributo, che indica tuttavia una strada: Rai stabilisce un rapporto sempre più stretto con la società, in particolar modo in situazioni di tragica emergenza come quella che si è generata negli ultimi mesi a causa della terribile sequenza di terremoti che ha colpito il centro Italia. Una volta di più vogliamo dare un segnale, questa volta ancora più concreto, di vicinanza e sostegno alle popolazioni colpite da questo drammatico evento”.

(Beatrice Nano) 17 feb 2017  09:36