Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
dom, 17 dic  2017 
time
13:13
NEWS PPN  
Sicilia - 8 giovani chef siciliani si contendono il titolo di Miglior Chef del Cerasuolo di Vittoria 2017
Roma, 19 giu (Prima Pagina News) Nell’ambito dell’evento, tanta curiosità cresce sul contest Miglior Chef del Cerasuolo 2017, la gara enogastronomica che ogni anno dà visibilità alle giovani promesse della ristorazione siciliana che si contendono il titolo, dando libero sfogo alla fantasia, alla ricerca dell’abbinamento perfetto con il Cerasuolo di Vittoria, vino emblema del territorio ragusano. Al termine delle selezioni, in cui fondamentali sono stati l’originalità della ricetta abbinata al vino e il curriculum vitae, ecco i nomi degli otto giovani chef che si contenderanno il titolo: Emanuele Russo del ristorante Le Lumie di Marsala (Trapani), Angelo Genna del ristorante Il Giullare di Alcamo (Trapani), Lorenzo Ruta del ristorante Taverna Migliore di Modica (Ragusa), Giancarlo Di Mauro del ristorante Porta Marina di Siracusa, Domenico Simonetta del ristorante Il Bavaglino di Terrasini (Palermo), Agatino Bruno del ristorante Zash di Riposto (Catania), Ludovica Raniolo del ristorante La Felice dell’hotel Villa Carlotta (Ragusa) e Alessio Marchese del ristorante Biosserì di Palermo. Ciascuno di loro dovrà esibirsi davanti ad una giuria di settore, presentando una creazione gourmet che sarà valutata in base a diversi parametri. Dal gusto alla tecnica per passare alla presentazione, terminando con l’azzeccato abbinamento con il vino protagonista, il Cerasuolo di Vittoria. All’evento partecipano ogni anno diverse cantine del territorio. Questa quarta edizione vede coinvolte: Avide, Maggio Vini, Manenti, Terre di Giurfo, Valle dell’Acate, Feudo di Santa Tresa, Poggio di Bortolone, Gulfi. Ad ognuna delle aziende vitivinicole sarà assegnato uno chef che esalterà con il finger creato le peculiarità del Cerasuolo di Vittoria. La competizione sarà uno stimolo per gli chef, che dovranno valorizzare al massimo uno dei vini più tipici del territorio, caratterizzato dal blend di Nero d’Avola, da cui prende corpo e alcolicità, e di Frappato che gli dona aromaticità. Chi sarà il Miglior Chef del Cerasuolo 2017? Quale l’abbinamento perfetto? A decretarlo la giuria di giornalisti ed esperti del settore, ma anche il pubblico, che degustando i vari finger, contemporaneamente alla giuria, potrà decretare il suo vincitore. La manifestazione, sempre più partecipata, va oltre il contest e prevede un intrattenimento totale. Nel corso dell’evento si potranno degustare prodotti ed eccellenze tipiche del territorio ibleo e siciliano. All’evento infatti partecipano diversi produttori di food che faranno degustare i loro prodotti di nicchia (formaggi di Food Custode dei Sensi, olio e prodotti gastronomici Frantoi Cutrera, Gli Aromi Russino e altri). In degustazione ci saranno i piatti in gara, vari prelibatezze locali, dai formaggi ai salumi dall’olio col pane alle focacce; e non mancherà il piatto dello chef della Locanda Gulfi, Carmelo Floridia da degustare insieme agli altri piatti proposti dai giovani chef in gara. Infine l’intrattenimento musicale. A coinvolgere tutti, il duo esilarante dei musicisti Marcello Mandreucci e Rosario Vella.

(PPN) 19 giu 2017  15:33