Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
ven, 23 giu  2017 
time
00:11
  > TUTTE LE NEWS
 
NEWS PPN  
Pol - Voucher e colf, si richiede la modifica della norma
Roma, 12 gen (Prima Pagina News) "Le decisioni della Consulta non si discutono ma ribadiamo l'opportunità di modificare la norma che regola l'utilizzo dei buoni lavoro, utilizzando il Parlamento e non semplicemente eliminando i voucher dal mercato". È quanto scritto in una nota di Assindatcolf, Associazione Nazionale dei Datori di Lavoro Domestico (componente Fidaldo e aderente Confedilizia). "L'uso indiscriminato che qualcuno fa dei voucher - si legge nella nota - rischia di snaturare la loro funzione. Per questo, è necessario che il ricorso a tale strumento di pagamento riguardi solo alcune precise categorie, perché non si può generalizzare a tutti i settori, che venga sempre rispettato il concetto dell'occasionalità e che vi sia un limite di duemila euro anche per i committenti non imprenditori. Insomma, occorre definire meglio la trasparenza del loro utilizzo. Uno spunto interessante in questo senso è arrivato dalle parole del Presidente dell'Inps, Boeri, che ha lanciato l'idea di introdurre dei limiti mensili, oltre a quelli annuali, all'utilizzo dei voucher. Un modo ulteriore, questo, per fermare il ricorso indiscriminato ai buoni lavoro che, se utilizzati correttamente e in alcune precise situazioni, possono rappresentare anche uno strumento utile nel contrasto al lavoro nero". "Assindatcolf - conclude la nota - continuerà a portare avanti le proprie istanze sul tema dei voucher e vigilerà affinché venga presa la strada della trasparenza e dell'uso corretto di tale strumento di pagamento".

(PPN) 12 gen 2017  11:16