Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
ven, 22 set  2017 
time
04:43
NEWS PPN  
Pol - Mattarella sui Sassi di Matera ricorda Jacques Maritain (1)
Roma, 17 lug (Prima Pagina News) Ancora un bagno di folla per il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ha inaugurato a Matera, capitale europea della cultura 2019, la Cattedra "Jacques Maritain" dedicata a "Pace e dialogo tra le culture e le religioni del Mediterraneo", istituita dall'Istituto Internazionale Jacques Maritain e dall'Università degli Studi della Basilicata. Il corso di Alti Studi Mediterranei è in programma a Matera, San Chirico Raparo e Potenza. 

Nel corso della cerimonia, che si è tenuta all'Auditorium Gervasio, dopo i saluti del Sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri, del Capo di Gabinetto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Giampaolo D'Andrea, e del Presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, sono intervenuti la Rettrice dell'Università della Basilicata, Aurelia Sole e il Segretario generale dell'Istituto Maritain di Roma, Gennaro Giuseppe Curcio.

La cerimonia si è conclusa con l'intervento del Presidente Mattarella, così intenso e così ricco di spunti che ve lo riproponiamo qui di seguito “Rivolgo un saluto di grande cordialità a tutti presenti, al Presidente della Regione, Marcello Pittella (a cui vorrei dire che sono sempre lieto di tornare in Basilicata - e quella di ricordare il Presidente Colombo potrebbe essere una di queste occasioni), un saluto al Sindaco De Ruggieri, al Presidente della Provincia, Francesco De Giacomo, ai membri del Governo e del Parlamento presenti, a tutte le autorità.

Attraverso il Sindaco vorrei rivolgere un saluto all'intera città, così come, attraverso i Sindaci presenti, alle loro comunità che amministrano con passione e con fatica. “Signor Sindaco, è un piacere rivederla qui dopo esserci incontrati al Quirinale per la consegna della Medaglia d'oro alla città.

 Poco fa, da un balcone di questo storico edificio, lei mi ha consentito di vedere, ancora una volta, quella sintesi tra natura e abitati che rende Matera unica, quella fusione tra città e natura che è insieme causa e risultato del senso di comunità, così forte in questa città, che così bene aveva colto Adriano Olivetti. Un senso di comunità che ha permesso a Matera di diventare da capitale del mondo contadino a capitale della cultura europea. 

“Dopo questo incontro così significativo e importante di natura culturale, sapendo quanto la cultura sia promotrice di sviluppo, nel pomeriggio avrò l'opportunità di visitare il centro di Geodesia Spaziale dell'ASI: sono due, tra le tante chances, tra i tanti elementi, che consentono a questa città e a questo territorio di guardare al futuro per dare risposte a quei giovani che il Professor Curcio poc'anzi ricordava come desiderosi di essere protagonisti qui in Basilicata, in Italia e in Europa.

 “Signor Sindaco, lei ha parlato dei problemi che vi sono, che vanno affrontati e che si stanno affrontando utilizzando tutte le leve che possano consentire sviluppo rapido e crescente” (1-segue). .(B.N.)

(PPN) 17 lug 2017  22:37