Direttore responsabile Maurizio Pizzuto
Chinese (Traditional) English French German Italian Romanian Russian Spanish
rss feed
PPN widget
dom, 27 mag  2018 
time
05:29
NEWS PPN  
Pol - On.Marcon (LEU), Pil cresce per BCE non per politiche PD fallimentari
Roma, 14 feb (Prima Pagina News) L’aumento del Pil certificato dall’Istat è sempre una buona notizia anche se è al di sotto della media dei paesi europei, anzi siamo ultimi per crescita nell’Ue a 27, ed è in gran parte dovuto a fattori esterni, come i benefici dalle politiche della Bce e della congiuntura internazionale. Quindi non gli effetti delle politiche nazionali attuati dagli ultimi governi, che sono praticamente nulli, come ripeteranno i cantori della bontà delle riforme targate PD. Lo afferma il capogruppo di Sinistra Italiana a Montecitorio ed esponente di Liberi e Uguali Giulio Marcon. Nonostante questo modesto aumento del 2017, il Pil italiano è ancora inferiore del 5,7%, rispetto all’inizio della crisi, prosegue Marcon. Invece di usare toni trionfalistici gli uomini e le donne della maggioranza farebbero meglio a interrogarsi sul fallimento delle loro politiche che hanno portato al collasso la spesa pubblica, fatto crescere i poveri a 5 milioni, il debito al 132% e la disoccupazione a non schiodarsi dall’11%. Se a questo mettiamo quanto ci ha detto l’ufficio parlamentare di bilancio e cioè che mancano 30 miliardi per scongiurare l’aumento dell’Iva e che l’aiuto con la flessibilità della Commissione europea è finito, c’è poco da stare allegri, conclude Marcon.

(PPN) 14 feb 2018  12:54