Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
A Chianciano il Festival Internazionale del docufilm italiano premio Globo Tricolore.

Luci puntate sul festival Italia in The World, settima edizione “Fashion and Tourism” in mondovisione con Rai Italia.

 

di Tiziana Benini
Lunedì 19 Settembre 2022
Chianciano (SI) - 19 set 2022 (Prima Pagina News)

Luci puntate sul festival Italia in The World, settima edizione “Fashion and Tourism” in mondovisione con Rai Italia.

 

La manifestazione internazionale, dedicata agli italiani all’estero e alle video storie in 120 secondi, si è svolta in Toscana, a Chianciano, sabato 17 settembre. In mattinata le prove e il backstage, il pomeriggio i riflettori accesi sulla moda e i giovani, ma non solo, presenti in sala e sul palco artisti, giornalisti, esperti e volti istituzionali. In scaletta intrattenimenti e approfondimenti ad accompagnare la consegna dei premi, una formula di successo con l’alternarsi di momenti di intrattenimento più leggero e di presentazione di tematiche più impegnative con profili diversi.

  Premiati in questa edizione i docufilm sul lockdown, tra cui quello del Colonnello dell’Esercito italiano Carlo Calcagni elicotterista dell’esercito Italiano e paracadutista della Folgore, ora nel Gruppo para olimpico Forze Armate, che ha ricevuto il Globo Tricolore per il video dal titolo emblematico “Mai arrendendersi”, sezione Sport.

 

I vincitori hanno realizzato un racconto di come l’Italia non si sia fermata in pandemia. Tra i temi scienza e emergenza, mare e natura, giovani, proteste, chiusure, nuovo turismo. Premiato tra gli altri il ricercatore Marco Martinelli con la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa nella sezione dagli Usa all’Italia, per il filmato #LaScienzanonsiferma# sotto lockdown.

 Durante il pomeriggio le proiezioni dei mini doc si sono alternate con le sfilate di moda animate da una allegra colorata schiera di giovani e giovanissimi, arrivati a decine fin dalla mattina insieme ai genitori per far parte degli addetti ai lavori.

 

 

Le nuove generazioni sono il futuro e vuole mostrarsi forte l'impegno dell’organizzazione del Festival in favore dei ragazzi, della Generazione Zeta, delle generazioni dei più giovani.

 “I talenti dei giovani italiani nel mondo e le loro fragilità” è il messaggio del Festival verso la Generazione Zeta, a cui sarà dedicata l’edizione 2023-2024 “Creatività e tendenze italiane nel mondo”, grazie ad uno spettacolo di moda con musiche, scenografie e coreografie del direttore creativo Massimiliano Infantino, ricordando le più belle mete turistiche dell’Italia. Centennials quelli nati a cavallo del nuovo secolo sono una generazione completamente immersa nel digitale dove la vita si svolge senza soluzione di continuità tra offline e onlineFare, creare e lasciare il segno riassume l’orientamento di una generazione online che va stimolata rispetto alle interazioni umane e difesa dagli stimoli sbagliati che arrivano dal mondo digitale.

  Ai segnali di comunicazione di impegno sociale di questa manifestazione hanno aderito Polizia e Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Giornalisti.

Tra le adesioni e i patrocini da parte delle istituzioni in Italia e all'estero, spiccano Polizia di Stato, ministero dell’Interno e Siulp, il Sindacato della Polizia. Come segno dell’impegno sociale da parte dell'organizzazione del Festival anche la presenza dell'Osservatorio Nazionale Anti Molestie, presentata per l’occasione la novità chatboot antimolestie in via di realizzazione sotto l’egida della Polizia di Stato.

Alla manifestazione ha aderito anche iI Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Giornalisti: fare informazione significa fare prevenzione. Sul palco a presentare l’evento un volto del giornalismo d’inchiesta Dania Mondini.

  

Italia in the World, Festival internazionale dedicato agli italiani nel mondo, è patrocinato dal Consolato Generale d’Italia a Sydney, dall’Agenzia Enit, insieme a Federterme, Comune di Chianciano Terme e Terme di Chianciano.

 

Di seguito a fine ottobre a Chianciano Terme ci sarà la 1° Conferenza Nazionale Programmatica del Turismo a cui parteciperanno i principali stakeholders di settore a livello nazionale e internazionale.

I lavori faranno il punto sull’evoluzione dell’industria del turismo e sulle politiche del Piano Strategico (PST), su obiettivi e finanziamenti del PNRR, sull’inquadramento normativo europeo. Occhi alla sostenibilità ambientale e all’enogastronomia.

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Festival Internazionale del docufilm italiano
PPN
Prima Pagina News

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU